Non credete ai telegiornali!

19 marzo 2008
Pubblichiamo oggi una drammatica testimonianza che ci giunta dal Nepal

Un nuovo ed orrendo genocidio sta avvenendo in Tibet in questi giorni.
I mezzi di informazione non sanno, o non vogliono sapere, o hanno paura di sbilanciarsi, quello che sta accadendo realmente a Lhasa ed in tutto il Tibet. Quando parlano di circa 80 morti, o se citano le fonti cinesi parlano di 10 morti (!), non hanno idea di quanto siano lontani dalla realta'. Ora noi siamo a Kathmandu, Nepal; ieri, domenica 16 marzo, un nostro amico Tibetano e' riuscito a parlare con suo fratello a Lhasa. Il fratello gli ha detto di aver assistito personalmente ad uno dei tanti massacri:

UNA FOLLA DI CIRCA 300-400 TIBETANI E' STATA CIRCONDATA
DALL'ESERCITO IN UN'AREA DIETRO IL POTALA ( L'ANTICA RESIDENZA DEL
DALAI LAMA A LHASA), E LUI LI HA VISTI MASSACRARE TUTTI A
MITRAGLIATE!!!

(continua...)
Fonte:http://www.italiatibet.org/tibet.htm

RENDIAMOCI CONTO CHE ABBIAMO A CHE FARE CON UN REGIME PARAGONABILE A QUELLO NAZISTA E CHE E' IN CORSO, SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI, UN GENOCIDIO.
NEL SILENZIO O NELL'IMPOTENZA DELLE OGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI.
I NOSTRI POLITICI TACCIONO VERGOGNOSAMENTE.
IL PAPA TACE VERGOGNOSAMENTE.
IL SILENZIO E' COLPEVOLE.
IO NON VOTERO ALCUN PARTITO CHE NON ASSUMA UNA POSIZIONE CHIARA DI CONDANNA E NON TRADUCA LE PAROLE IN FATTI.